LA CROCE GLORIOSA, NOSTRA FEDE   SU DI ESSA SI COMPIE LA VOLONTA' DEL PADRE, CHE CI DONA SUO FIGLIO GESU' PER LA NOSTRA SALVEZZA E REDENZIONE. SU DI ESSA IL SACRIFICIO DI GESU', CHE CI DONA SUA MADRE MARIA, PERCHE' CI GUIDI A PORTARE LA NOSTRA CROCE. NOI CHE CERCHIAMO INGANNEVOLI GIOIE, SOLO CON IL PESO DELLA CROCE, IL NOSTRO CUORE INCONTRA LA VERA GIOIA. LA CROCE NOSTRA CERTEZZA DI FEDE, SIMBOLO DI AMORE E PACE, SIA SEMPRE GLORIFICATA ALL'ALBA DEL TERZO MILLENNIUM.
La scultura Ŕ stata eseguita da Josef Plankenstainer nato nel 1941 a Kitsbuhel (A) apprende l'arte dal padre Stephan lavorando assieme nella bottega di famiglia, consegue il titolo di studio nel 1959 a Monaco di Baviera, inizia a collaborare attivamente con il Prof. Baur e Prof. Ben a Monaco eseguendo per loro numerose opere, acquisendo una tecnica artistica di buon livello. Dal 1965 collabora intensamente con il Prof. Fritz Koening dell'universitÓ tecnica di Monaco realizzando molte opere anche di enormi dimensioni che sono state esposte alla mostra di New York Monaco Francoforte Vienna e altre localitÓ. Dal 1974 si trasferisce a Brunico e con il figlio Markus nato nel 1967 a Rosenheim (D) che dopo gli studi lavora assieme nel laboratorio e gestendo il negozio adiacente. L'arte della scultura sacra rappresenta per la loro tradizione e preparazione la massima espressione artistica, dove i particolari sono messi in risalto con linearitÓ e artistica bellezza. Il crocefisso realizzato Ŕ un opera molto particolare dove l'arte della scultura si esalta ed Ŕ posta maggiormente in rilievo dalla pittura decorativa. Un connubio di scultura e pittura che fa emergere la tridimensionalitÓ dell'opera che con la sola arte pittorica, certamente non si sarebbe riusciti ad ottenere. Uno studio approfondito tra l'architetto Canova e il signor Markus ha permesso la realizzazione dell'opera dove la fedeltÓ storica Ŕ stata considerata integralmente. E' cristianamente un messaggio di vita e di gloria: il capo del Cristo eretto ci ricorda la Sua sofferenza e la Sua regalitÓ divina. La posizione del Cristo e i particolari della crocifissione, sono fedeli all'evento storico, con i chiodi sui polsi e sui piedi affiancati sorretti da una zeppa di legno. Il Cristo, con la corona dorata sul capo Ŕ simbolo della vittoria sulla morte per la Gloria del Padre, e per la nostra salvezza: il Suo sguardo Ŕ penetrante e diventa un messaggio per ogni fedele. La pittura Ŕ stata eseguita con sistemi antichi sia per il tipo di lavorazione che per i materiali impiegati con finiture in foglia d'oro dal maestro Remy Insam di Ortisei.  Il crocefisso glorioso